Exercitium juris – Corso INTENSIVO per la preparazione all’esame avvocato 2020

Exercitium juris

Corso INTENSIVO
per la preparazione all’esame avvocato 2020

Anche quest’anno la Scuola Forense, mettendo a frutto la propria ventennale esperienza formativa, offre a coloro che hanno completato il periodo di tirocinio il corso intensivo per la preparazione all’esame di abilitazione.

Al fine di adeguarsi all’attuale contesto socio-sanitario e nel rispetto delle raccomandazioni disposte dalla vigente normativa, le lezioni – da settembre a dicembre, come per il passato – si svolgeranno con modalità webinar, secondo il sistema della ‘formazione a distanza’ suggerito dal C.N.F. e già impiegato con successo in altri eventi formativi.
Tutti gli incontri si traducono in esercitazioni pratiche, precedute da un confronto – inizialmente guidato dal docente e poi, di volta in volta, sempre maggiormente condiviso dai tirocinanti – sugli istituti, di carattere sostanziale e processuale, riferibili al caso proposto. Per la redazione dell’elaborato (parere o atto giudiziario) i partecipanti avranno a disposizione quattro ore, al termine delle quali il docente, con il diretto coinvolgimento dei medesimi, affronterà le questioni problematiche che il caso avrà presentato.
L’elaborato svolto, unitamente all’ulteriore parere o atto giudiziario da svolgersi a casa nel termine di consegna telematica prefissato, verrà sottoposto a correzione individuale con note esplicative a margine e consegnato telematicamente prima della successiva esercitazione nella stessa materia; ciò al fine di consentire a ciascun partecipante di trarre un immediato vantaggio dalla correzione. Sono previste correzioni collettive e confronti con ogni docente per la condivisione degli errori e delle soluzioni inerenti alle tracce.
I docenti, di documentata competenza professionale e comprovata abilità didattica, saranno in grado di superare gli ostacoli della mancata compresenza in aula e, anzi, grazie alla loro esperienza nelle lezioni ‘da remoto’, sapranno garantire un efficace coinvolgimento dei partecipanti alle esercitazioni.
Sulla scorta della fruttuosa esperienza pregressa, i corsisti saranno supportati da tutor di qualificata esperienza (due ogni 15 partecipanti) e coadiuvati da materiali didattici aggiornati.
Fermo restando che durante il corso si affronteranno di volta in volta i singoli profili relativi alle modalità di stesura degli atti e dei pareri, nelle 22 esercitazioni pratiche, quest’anno è stato inserito un modulo preliminare – composto da un training in 4 giornate, che si terrà nel mese di luglio sempre con modalità webinar – sulle tecniche di redazione e scrittura in materia giuridica.
Il corso si concluderà con 2 ulteriori incontri finali, volti a consolidare i risultati raggiunti e a fornire gli ultimi aggiornamenti prima della prova d’esame.
Ove necessario, è stato, infine, predisposto un ausilio tecnico-grafologico per migliorare il tratto calligrafico.

In considerazione del fine istituzionale perseguito dalla Fondazione Forense Bolognese con la Scuola Forense e visto il momento emergenziale che sta attraversando l’avvocatura, al fine di favorire i giovani che si apprestano ad abbracciare la professione e a preparare l’esame di abilitazione, per questa edizione la quota di iscrizione al corso è stata fissata nell’importo di euro 600,00 (seicento,00), IVA compresa, interamente deducibili ex art. 54, 5° c., T.U.I.R. come modificato dall’art. 9, l. 22.05.2017, n. 81.
L’iscrizione comprende, inoltre, un coupon del valore di euro 100,00 (cento,00) da utilizzare entro il 30 giugno 2021 per la partecipazione ad eventi formativi organizzati dalla Fondazione Forense Bolognese (fruibili dal partecipante e/o dal di lui dominus).

il direttore – Avv. Stefano Dalla Verità
i responsabili d’area – Avv. Cristiana Senin, Avv. Francesco Cardile